patente revocata

Cosa è la revoca della patente parte seconda

Cosa è la revoca della patente parte seconda

Ecco di seguito quali saranno le conseguenze e specifichiamo meglio che cosa è la revoca della patente, in seguito alle ragioni che portano il soggetto pubblico ad emettere una sentenza di questo tipo. Poi spiegheremo come riuscire a tornare a condurre la propria vettura quando la cancellazione della patente fosse permanente.

La prima tipologia di revoca o patente sospesa riguarda la perdita o mancanza dei requisiti psico-fisici. Qui il nostro consiglio, poiché sicuramente si è in possesso dell’automobile, è quello di rivolgersi ad una piattaforma specializzata in driver, o autisti personali e privati che con 10€/h guidano l’auto del cliente, lo aspettano e lo riportano a casa.

E’ fondamentale rispettare la decisione dell’autorità, sia per tutelare la propria incolumità che quelle dei terzi. Se cosi non si facesse esiste una responsabilità penale, che in parole povere significa carcere!

>> Stai cercando un autista privato? Clicca qui.

Non si può avere patente o rinnovo o recupero della patente sospesa che sia a chi ha il diabete mellito, una o più patologie cardiache e vascolari o malattia endocrina. Anche chi ha epilessia o sclerosi multipla o minorazioni psichiche non può ottenere rinnovi. Servono accertamenti sanitari seri per definire questo, specie per la sicurezza dei terzi.

Si arriva poi ai problemi della vista, anch’essi inibenti: si richiede un’acutezza visiva di almeno 10/10 complessivi, con meno di 2/10 per l’occhio che vede di meno, raggiungibile anche con occhiali o lenti a contatto  e con una differenza tra due lenti non oltre le 3 diottrie.

Attenzione anche all’udito, caratteristica fisica che si tende sottostimare: qui esistono parametri raggiungibili anche con protesi che garantiscono che il guidatore riesca a percepire claxon o quant’altro.

SE la perdita fisica è permanente la revoca della patente sarà definitiva. Altrimenti il titolare con la patente revocata potrà richiedere nuovamente la patente con un ricorso al ministero competente e cioè quello delle Infrastrutture e Trasporti, per non essere considerato come neo patentato

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

shares