patente ritirata per alcol

Patente ritirata per stato di ebbrezza

Non superare il limite

Se si supera il limite alcolemico nel momento di un controllo delle forze dell’ordine ci si ritroverà con patente ritirata e sospesa per stato di ebbrezza e bloccati senza auto.

Per Polizia, Carabinieri o Vigili Urbani questo comporta, oltre alla certezza della patente sospesa ed alla sanzione anche il fatto che non si possa continuare a guidare l’auto. 

Evidentemente le forze dell’ordine considereranno ancora in stato di ebbrezza chi ha commesso l’infrazione e sarà quindi il minimo patente ritirata per stato di ebbrezza

Patente ritirata per stato di ebbrezza e cosa fare

Quindi quando le forze dell’Ordino fermano qualcuno che risulta alla guida di un’auto con tasso alcolico sopra il limite previsto dalla norma, in stato di ebrezza cosa può e non può fare?

Abbiamo appena detto che non può guidare e qualora non fosse possibile darla ad una persona presente o ci si deve rivolgere ad un operatore del soccorso stradale autorizzato o ad un servizio di autisti privati o personali come quello offerto dal portale www.ciaoaldo.com

Autista privato e personale

In entrambi i casi, il primo ben più costoso del secondo, visto che un driver di CiaoAldo costa solo 10€/ora, i conduttori porteranno il mezzo, auto o moto, in un luogo indicato da chi ha avuto la sanzione e la patente sospesa.

E se ci si rifiuta di fare l’alcool test, che cosa può succedere? Molta, moltissima attenzione perché se ci si rifiuta di sottoporsi alla richiesta delle forze dell’ordine senza un giustificato motivo commette un illecito penale.

Ricordiamo che l’esame con l’etilometro, ripetuto a distanza di cinque minuti, è obbligatorio e che non farlo comporta l’arresto da un minimo di tre mesi ad un anno.

Inoltre una multa da 1.500 €  a 6.000 €  e la patente sospesa da sei mesi a due anni con anche la confisca del veicolo, naturalmente se intestato al soggetto sanzionato.

Un’ultima importante nota che riguarda i neopatentati, ossia chi ha la patente da meno di tre anni o con un’età inferiore ai 21 anni: tasso alcolemico zero. Ossia non possono bere nulla.

Ciò vale anche per i conducenti professionali, NCC e tassisti o per i camionisti che guidino mezzi oltre le 3,5 tonnellate. Ripetiamo: tasso zero!

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

shares