fbpx
patente sospesa a Marcelo

Patente sospesa a Marcelo, la bravata costa “cara”

Patente sospesa a Marcelo e multa. Il fortissimo brasiliano che gioca a Madrid si è guadagnato la prima pagina del Corriere dello Sport.

Nella notte tra lunedì e martedì la notizia della patente sospesa a Marcelo. Fermato dalla Polizia in Brasile per un controllo di routine. Gli agenti nonostante l’avessero riconosciuto lo hanno esortato di fare l’alcool test. Ma il brasiliano si è rifiutato e ha preferito pagare la multa per intero. La cifra è pari a 675 euro. Al “danno” economico è seguito il ritiro della patente di guida per un anno. Non potrà guidare ma solo su territorio brasiliano. Quindi considerando le sanzioni, il calciatore, che vive in Spagna si sarà fatta una grassa risata e sarà rincasato senza pensieri.

La differenza tra i comuni mortali

675 euro avrebbero fatto piangere la maggior parte dei brasiliani. Ma anche la maggior parte di italiani che hanno uno stipendio medio tra i 1200 e i 1500 euro. Stiamo parlando del 50% del guadagno di un mese! Nel caso del campione brasiliano invece la multa incide per il 0.07%… Marcelo guadagna infatti ben 8.736,000 euro.. Chissà se un giorno l’importo delle multe sarà calcolato in base al reddito. Potrebbe essere un’idea! Pensate se in questo caso il calciatore avesse dovuto pagare una multa di oltre 4 milioni di euro.. pura fantasia, ma sicuramente ci avrebbe pensato su la prossima volta prima di infrangere le regole del codice della strada. Invece la patente sospesa a Marcelo non ha inciso sul suo umore.

Altri illustri colleghi del calciatore

Marcelo Vieira da Silva Júnior è solo l’ultimo di una lunga lista. Beckham, Nainggolan, Balotelli, Verratti e Vidal sono gli ultimi calciatori beccati e multati per diverse infrazioni. Smartphone alla guida, guida senza cintura, eccesso di velocità e “problemi” con l’etilometro le infrazioni più diffuse. Nei centri di città come Roma e Milano le multe più comuni dai VIP e dai calciatori sono anche quelle per divieto di sosta mentre stanno facendo comodamente shopping!

L’esempio da non seguire

Eppure qualcuno sostiene che i personaggi pubblici dovrebbero dare l’esempio. Forse hanno un obbligo morale nei confronti delle nuove generazioni che li venerano come i loro eroi. Ma a quanto pare questa specie di pressione non funziona e ognuno di loro conduce comunque la vita che meglio crede. Se guadagno tantissimi soldi, pagare qualche multa di tanto in tanto non mi costa nulla. L’esempio in cifre di Marcelo di prima è lampante!

Noi da parte nostra siamo disponibile a offrire sempre il nostro servizio innovativo che vi permette di parlare al telefono, bere un bicchiere in più e stare comunque tranquilli. Con soli 10 euro l’ora un Driver di CiaoAldo vi porta ovunque desideriate!

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

shares