fbpx

Patente sospesa per guida con il cellulare? No, ritirata!

Patente sospesa per guida con il cellulare? No, ritirata!

guida con il cellulare

fonte: www.corriere.it

E’ questa la proposta del Ministro Toninelli, subito dopo il disastro stradale avvenuto la settimana scorsa, esattamente lunedì 6 agosto 18 a Borgo Panigale. Un incidente la cui dinamica è ormai cosa chiara: l’autista del TIR che trasportava GPL era alla guida con il cellulare. Un comportamento scellerato, tanto più se si considera il mezzo che guidava e quello che trasportava. Il conducente è morto, ma i feriti per il suo comportamento criminale sono ancora numerosi e non del tutto fuori pericolo. E non parliamo dei danni alle cose: centinaia di auto dei concessionari distrutte da un’esplosione che in tantissimi hanno definito apocalittica. Una scena da film di guerra, ma reale.

 

La patente sospesa, anche nel caso il camionista fosse sopravvissuto non è sufficiente. Se fai una cosa così è sicuramente un provvedimento più congruo della sospensione il ritiro.

>> Leggi qui la differenza tra Patente sospesa, ritirata e revocata.

Ed è questa la linea guida tratteggiata del Ministro Toninelli che vuole giustamente inasprire e colpire chi guida con il cellulare in mano, non con la patente sospesa ma ritirata.

Nonostante le 150.000 contravvenzioni scattate nell’ultimo anno per guida con il cellulare e quindi come conseguenza la decurtazione di punti, il fenomeno non sembra diminuire.

L’utilizzo del telefono in auto peraltro potrebbe già essere facilmente inibito: esistono app, ma anche software proprietari che lo possono fare facilmente. Si tratta semplicemente di inibire, come fosse in modalità aereo, l’uso quando l’auto è in movimento. L’uso è consentito solo a livello voce se si inserisce il vivavoce o l’auricolare. E comunque resterebbe inibita la lettura di sms, whatsapp, telegram e simili. E non solo la lettura, ma anche – è ovvio – la digitazione di messaggi su qualsiasi piattaforma, anche mail.

Esiste oggi un servizio offerto dalla piattaforma www.ciaoaldo.com che propone driver low cost che guidano le auto dei clienti. Quindi se si ha la patente già sospesa o ritirata, ma anche se si vuole lavorare con calma al telefono durante un tragitto in auto, con 10 €/h si risolve il problema. E niente più patente sospesa.

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

shares