fbpx

È troppo basso il limite del tasso alcolico previsto?

È troppo basso il limite del tasso alcolico previsto?

Una parte dell’opinione pubblica ritiene che il limite del tasso alcolico di 0,5 grammi per litro sia troppo basso. Ci sono però molti studi che dimostrano che è sufficiente una piccola percentuale di alcol nel sangue per causare alterazioni del sistema nervoso, che portano a rallentare i riflessi con riduzione del campo visivo e abbassamento della capacità di recepire stimoli esterni.

Analizziamo i vari sintomi dell’ebbrezza in base al tasso di concentrazione alcolica nel sangue, che significano patente sospesa:

  • Tasso alcolico valori tra 0,1 – 0,2

Abbiamo una lievissima sensazione di ebbrezza con un abbassamento di livelli di controllo ed attenzione;

  • Tasso alcolico valori tra 0,3 – 0,4

Qui la sensazione precedente di ebbrezza sale e porta ad un abbassamento delle inibizioni con lievi nausee ed un inizio di diminuzione del coordinamento motorio e dei livelli di attenzione all’esterno;limite del tasso alcolico

  • Tasso alcolico valori tra 0,5 – 0,8

Lo stato di ebbrezza si acuisce, così come la nausea ed il calo di coordinamento ed attenzione passa a vera e propria sonnolenza, con anche ipereccitazione emotiva, abbassamento delle capacità di giudizio e rallentamento significativo dei riflessi;

  • Tasso alcolico valori tra 0,9 – 1,5

Lo stato di ebbrezza aumenta e si inizi ad essere in confusione con alterazioni umorali, senza autocontrollo ed equilibri e con perdita parziale nell’articolazione della parola

  • Tasso alcolico valori tra 1,6 – 3,0

Qui lo stato di ebbrezza lascia spazio allo stordimento vero e proprio, lo stato fisico è catatonico ed è presente il rischio vomito

  • Tasso alcolico valori tra 3,1 – 4,0

Lo stordimento diventa incosciente ed allucinogeno con i riflessi a zero, rischio coma e possibilità di decesso per soffocamento da vomito

  • Tasso alcolico valori oltre i 4,0

Problemi di ossigenazione polmonare, con soffocamento ed abbassamento del battito con possibilità di arresto delle funzioni cardiache.

 

 

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

shares