fbpx
stato di ebbrezza

Guidare in stato di ebbrezza e con patente sospesa è possibile?

È possibile guidare con la patente sospesa ed in più in stato di ebbrezza?

La risposta è abbastanza ovvia: no!

Non deve aver pensato lo stesso un 33 enne di Margherita di Savoia, in provincia di Barletta – Andria – Trani, che, appunto completamente ubriaco nella primissima mattina del 25 luglio 2018, fortunatamente con la città deserta, visto che in questa stagione è in pieno turismo, si è schiantato a ben 120 km/h contro un’autovettura in sosta, distruggendo sia la propria che quella.

Il tutto è stato ripreso ed è quindi stato possibile capire la dinamica dell’incidente e la velocità dell’auto, dalle telecamere di sorveglianza di vari negozi.

Una pattuglia dei Carabinieri della locale Stazione, coordinata dalla Compagnia di Cerignola è arrivata immediatamente sul posto per fare i rilievi del caso, ma il soggetto inquestione anche se ferito ha tentato di aggredire i Militari!

Inoltre, l’auto era sprovvista di assicurazione e per completare il quadro il soggetto aveva anche la patente sospesa! E non solo era in stato di ebbrezza, ma anche sotto l’effetto di stupefacenti.

Se fosse stata solo una questione di patente sospesa quindi l’uomo se la sarebbe, per così dire, cavata con il ritiro immediato della patente. Che come si sa viene effettuato dal Prefetto.

>> Leggi qui la differenza tra Patente sospesa, ritirata e revocata.

Invece il nostro campione che ricordiamo guidava senza assicurazione, con patente sospesa, in stato di ebbrezza, sotto l’effetto di stupefacenti, a 120 km/h in pieno centro abitato dove il limite è 50 km/h, si è schiantato contro un’auto, ha riportata dei danni fisici ed ha aggredito le forze dell’ordine. Immediato l’arresto ed anche il ricovero nel reparto di ortopedia dell’ospedale di Barletta. La motivazione dell’arresto è per resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento. Per finire v’è poi il deferimento in stato di libertà per la guida sotto l’effetto di droghe ed alcol.

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

shares